sobota, 01. januar 2011

Natale 2010

ABBIAMO PREPARATO IL PRESEPE CON IL PANE AVANZATO A MENSA 




















IL PRESEPE E' IN CHIESA INSIEME AGLI ALTRI DELLA SCUOLA

POI ABBIAMO PREPARATO L'ALBERO CON FILO DI FERRO, CARTA VELINA, PALLINE REALIZZATE CON PEZZI DI BOTTIGLIA DI PLASTICA COLORATE DA NOI CON I COLORI A TEMPERA














































































IL 20 DICEMBRE LO ABBIAMO DEDICATO ALLA SOLIDARIETA'. ABBIAMO CANTATO IN CORO IN CHIESA E POI ABBIAMO REGALATO UN NOSTRO LAVORO AI GENITORI 













CHE HANNO FATTO UN'OFFERTA PER I POVERI DELLA CARITAS.
IL 23 DICEMBRE ANDIAMO IN VACANZA TUTTI ASPETTIAMO I DONI DI BABBO NATALE E DELLA BEFANA



 TESTO DELLA CANZONE DELLA BEFANA
LA BEFANA TRULALLALÀ
CANTATA DA GIANNI MORANDI NEL 1978
TRULLALÀ TRULLALÀ TRULLALÀ
LA BEFANA VIEN DI NOTTE
CON LE SCARPE TUTTE ROTTE,
CON LA CALZA APPESA AL COLLO
COL CARBONE, COL FERRO E L’OTTONE.
SULLA SCOPA PER VOLARE.
LEI VIENE DAL MARE.
LEI VIENE DAL MARE.
E LA NEVE SCENDERÀ
SUI DESERTI DEL MARAGIÀ
DALL’ALASKA AL CANADÀ
E PARTIRE LEI DOVRÀ
E CANTANDO PARTIRÀ
DA CIOCIARA SI VESTIRÀ
CON IL SACCO ARRIVERÀ
LA BUFERA VINCERÀ
E CANTANDO TRULLALÀ
LA BEFANA ARRIVERÀ
TRULALLÀ TRULLALÀ TRULLALÀ
UN BAMBINO, GRANDE COME UN TOPOLINO,
SI È INFILATO NEL CAMINO
PER GUARDARLA DA VICINO.
QUANDO ARRIVA LA BEFANA
SENZA DENTI
SALTA, BALLA, BEVE IL VINO.
POI DI NASCOSTO S’ ALLONTANA
CON LA NOTTE APPICCICATA ALLA SOTTANA.
E UN VENTO CALDO SOFFIERÀ
SUI DESERTI DEL MARAGIÀ
DALL’ALASKA AL CANADÀ
SOLO UNA STELLA BRILLERÀ
E SEGUIRLA LEI DOVRÀ
PER VOLARE VERSO IL NORD
E LA STRADA È LUNGA
MA LA BUFERA VINCERÀ
E CANTANDO TRULLALÀ
LA BEFANA SE NE VA.
E CANTANDO TRULLALÀ
TRUALLALERO TRULLALÀ
TRULLALÀ TRULLALÀ TRULLALÀ

BUONE FESTE A TUTTI VOI!!!

VI PRESENTIAMO QUALCOSA DI NOI

IL NOSTRO PAESE E' LAURIA. POCO LONTANO C'E' MARATEA NEL GOLFO DI POLICASTRO

Ni komentarjev:

Objavite komentar